Costenaro in rimonta nella seconda tappa

Seconda tappa partita all’insegna della rimonta per la Lancia Stratos di Costenaro e Zambiasi i quali, aggiudicandosi “Campovaglio 1” e “Aglientu 1” , hanno ridotto di 17”8 lo scarto dai leaders Iccolti e Zanchetta beneficiando anche della penalità di 10” comminata per partenza anticipata nella PS 5 all’equipaggio della Porsche 911, che reagisce firmando lo scratch sulla “Luogosanto 1” per soli due decimi di secondo.
Il primo giro sulle tre prove della seconda tappa, ha avuto altri colpi di scena al vertice della classifica a seguito del ritiro della BMW M3 di Guarducci e Bazzani a causa di una toccata; la loro terza posizione è stata acquisita quindi dalla Porsche 911 SC di Lo Presti e Zanella costretti però anch’essi allo stop anzitempo prima di entrare nella PS 7 e l’addio al terzo gradino del podio. Sono quindi Caragliu e Atzei con la Lancia Delta Integrale a portarti in terza posizione nella classifica provvisoria e al comando in quella di 4° Raggruppamento tallonati dalla Peugeot 309 Gti di Conti e Demontis.
Parisi e D’Angelo comandano la classifica del 1° Raggruppamento con la Porsche 911 S, mentre nel 3° sono in testa Giudicelli e Pastorino con la Volkswagen Golf Gti tallonati dai fratelli Laboisse autori di una gran gara con l’A112 Abarth. Tra i ritirati anche Seddone e Idini con l’Alfa Romeo Alfasud Sprint. Alle 15.11 lo start della “Campovaglio 2” seguita dalla “Aglientu2” alle 15.45 e dalla “Luogosanto 2” alle 16.29. Arrivo a Porto Cervo alle 18 e cerimonia delle premiazioni, a seguire.

2018-10-20T14:05:20+00:00